Sintesi delle attività di Governo e Parlamento dal 22 al 26 maggio
I provvedimenti adottati e i temi discussi in settimana da Consiglio dei ministri, Camera e Senato

31606543395_491377bbd6_b.jpg

CONSIGLIO DEI MINISTRI

Nella riunione di mercoledì 24 maggio, Il Consiglio dei ministri ha approvato tre decreti legislativi di attuazione della riforma della pubblica amministrazione, che riguardano: la revisione dei ruoli delle quattro forze di polizia, per migliorarne l'efficienza e valorizzare la professionalità e il merito del personale; il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, anche alla luce delle competenze trasferite dal Corpo forestale; l'introduzione dal 1° luglio 2018 del documento unico di circolazione per gli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, che sostituirà il certificato di proprietà e il libretto di circolazione.

È stato quindi approvato un decreto legislativo che detta disposizioni per il riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate.

Un altro decreto legislativo approvato dal Cdm introduce disposizioni più severe in materia di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento delle attività terroristiche, recependo la direttiva Ue 2015/849.

Attraverso un decreto legislativo, si introduce una nuova disciplina per l'attività dei "compro oro", che consente di monitorare il settore e di censirne stabilmente il numero e la tipologia, in modo da contrastare sempre più efficacemente le attività criminali e i rischi di riciclaggio riconducibili a tali attività.

Il Cdm ha inoltre approvato un disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell'Accordo di partenariato e dell'Accordo economico e commerciale globale tra il Canada, l'Unione europea e i suoi Stati membri, entrambi firmati a Bruxelles il 30 ottobre 2016.

Per i dettagli e le altre attività della seduta del Consiglio dei ministri del 24 maggio (stati di emergenza, autorizzazioni integrate ambientali, nomine, leggi regionali), si rimanda al comunicato stampa ufficiale di Palazzo Chigi.

 

CAMERA DEI DEPUTATI

L'Assemblea di Montecitorio ha proseguito l'esame della proposta di legge, già approvata dal Senato, che contiene disposizioni in materia di aree protette. I lavori sono aggiornati alla prossima settimana.

Si è svolta la discussione sulle linee generali della proposta di legge sulla istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario (approvata dal Senato) e del progetto di legge sulle modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario (approvato dal Senato).

Oltre allo svolgimento del question time, per il quale rimandiamo alla pagina dedicata con tutte le risposte dei ministri, sono stati discussi interpellanze e interrogazioni (Elementi in merito ai contratti derivati stipulati dal Ministero dell'economia e delle finanze con le banche sanzionate dalla Commissione europea per la partecipazione a cartelli nei relativi mercati; Iniziative di competenza per la messa in sicurezza e il ripristino dei luoghi interessati dall'inquinamento prodotto dall'azienda Fluorsid in Sardegna; Iniziative di competenza a tutela dei risparmiatori in relazione al fallimento delle cooperative Unieco, Coopsette, Cmr e Orion di Reggio Emilia; Iniziative per garantire la sicurezza delle strutture ospedaliere nel territorio della provincia di Catania; Elementi in merito al processo di riorganizzazione delle associazioni provinciali di allevatori e alle modalità di utilizzo delle risorse pubbliche ad esse destinate).

I resoconti di Giunte e Commissioni

 

SENATO DELLA REPUBBLICA

L'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato questa settimana tre provvedimenti. Il primo è il disegno di legge che contiene "Disposizioni per la salvaguardia degli agrumeti caratteristici" (qui il testo), il cui testo passa ora all'esame della Camera.

È stato approvato anche il testo unificato che riguarda "Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni concernenti l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia spaziale italiana". Il provvedimento passa all'esame della Camera.

L'aula del Senato ha approvato in prima lettura il ddl che contiene modifiche al Codice penale in materia di reati contro la pubblica amministrazione (qui il testo). Il provvedimento sarà sottoposto quindi all'esame della Camera.

Si sono svolte infine interrogazioni sui seguenti temi: istituzione di una denominazione di origine controllata transfrontaliera tra Italia e Slovenia per il vino "Terrano; opportunità di esercitazioni navali congiunte con la marina iraniana; bonifica della laguna di Orbetello (Grosseto); proliferazione della fauna selvatica nei territori del Bolognese.

I resoconti di Giunte e Commissioni

 

LEGGI ANCHE:

Ultimo aggiornamento: venerdì 26 maggio 2017