La Ministra
Dighe, “nessuna criticità dopo il sisma, ma monitoraggio prosegue”
La ministra Finocchiaro risponde a un’interrogazione sull’invaso di Campotosto

La ministra per i Rapporti con il Parlamento, rispondendo a una interrogazione nell’aula della Camera, ha assicurato che i controlli operati alla diga di Campotosto “hanno confermato che non sono state evidenziate criticità rilevanti”, ma “si è comunque deciso, come misura cautelare estrema, di procedere a un ulteriore svuotamento del bacino”.

Finocchiaro ha spiegato che “i soggetti istituzionali competenti hanno posto in essere gli adempimenti necessari a verificare, anche con riferimento al sistema delle grandi dighe, lo stato di sicurezza delle stesse”. A seguito dei controlli ordinari e straordinari effettuati all’invaso di Campotosto, Enel Green Power, gestore della diga, “con un comunicato del 22 gennaio 2017 ha ribadito che, a seguito dei recenti eventi sismici, non si rileva alcun danno”.

Finocchiaro ha infine ricordato che “il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sollecitato una prosecuzione del monitoraggio e una condivisione delle informazioni con un aggiornamento puntuale con le realtà territoriali”, sottolineando che il tema della sicurezza delle dighe “era stato oggetto di attenzione da parte del Dipartimento della Protezione civile già prima dell’ultima riunione della Commissione Grandi rischi”.

 

Leggi il testo completo della risposta della ministra Finocchiaro

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 25 gennaio 2017