La ministra incontra il prof. Coppola, Promotore di Giustizia della Santa Sede
Al centro del colloquio, le iniziative sulle regole che disciplinano il debito estero

La ministra Anna Finocchiaro ha incontrato il prof. Raffaele Coppola, Promotore di Giustizia e Avvocato della Santa Sede.

Il colloquio si è soffermato in particolare sull'avvio da parte del Governo delle procedure necessarie per la richiesta di parere consultivo alla Corte internazionale di Giustizia sulla coerenza tra le regole internazionali che disciplinano il debito estero dei Paesi in via di sviluppo (ma è opinione comune che oggi si potrebbe far riferimento al debito tout court, includendovi i Paesi impoveriti o a rischio default) e il quadro dei principi generali del diritto e dei diritti dell’uomo e dei popoli, da individuare alla luce della versione consolidata della nota Carta di Sant’Agata de’ Goti (1997).

Un ruolo significativo di incentivazione al riguardo viene svolto dalla Santa Sede, la cui rappresentanza presso le Nazioni Unite, senza valicare i confini della separazione fra ordine spirituale e ordine temporale, ha ravvisato l'esigenza di un'analisi approfondita dei fondamenti sia giuridici sia etici della questione del debito.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 6 marzo 2017