Milleproroghe, Finocchiaro: “Misure sociali priorità per il Governo”
Il provvedimento approvato in Senato passa all'esame della Camera

“Abbiamo svolto un lavoro difficile, ma possiamo essere soddisfatti del risultato”. Lo afferma la ministra per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, dopo l’approvazione nell’Aula del Senato del disegno di legge di conversione del Dl Milleproroghe.

“Tra le norme inserite nel testo – prosegue la ministra – voglio evidenziare soprattutto quelle che riguardano il futuro di centinaia di lavoratori precari dell’Istat, dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, che finalmente avranno la possibilità di accedere a contratti di lavoro a tempo indeterminato. Si tratta di professionisti che in molti casi vivono da svariati anni una condizione di precarietà professionale, pur svolgendo un lavoro indispensabile all’interno dei rispettivi istituti. Per loro – afferma Finocchiaro – quello giunto oggi è un riconoscimento dovuto da parte dello Stato, che vedrà presto l’approvazione definitiva anche della Camera”.

Un altro emendamento di iniziativa parlamentare garantisce inoltre la proroga della cosiddetta Dis-Coll per i collaboratori coordinati e continuativi che dovessero vedere terminare in maniera involontaria il proprio rapporto di lavoro. “Una soluzione temporanea – chiarisce la ministra – per consentire a questi lavoratori di mantenere una tutela, che come Governo ci impegniamo a rendere presto strutturale, attraverso il disegno di legge delega sul lavoro autonomo non imprenditoriale”.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: giovedì 16 febbraio 2017