"Difendere e approvare presto la legge sugli orfani da femminicidio"
La ministra Finocchiaro conferma l'impegno del Governo e sottolinea la specificità della proposta

“Noi teniamo molto che si approvi presto la legge che vuole tutelare gli orfani da femminicidio e mi riferisco al Partito democratico, ai nostri gruppi parlamentari, al Governo. Si tratta di una proposta di iniziativa parlamentare, ma questo non significa che non ci sia un’attenzione del Governo, che peraltro è già stata manifestata anche dalla sottosegretaria Boschi”. Lo ha affermato la ministra per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, partecipando alla trasmissione di Rai RadioUno ‘La radio ne parla’.

La ministra ricorda che la proposta era già stata approvata all’unanimità dalla Camera e, a fronte delle proposte di modifica che potrebbero essere presentate in commissione, precisa la propria opinione: “Dovrà essere nostro compito nei prossimi giorni far capire che questo provvedimento ha una sua specificità, è destinato a bambine e bambini, ragazze e ragazzi che vedono mancare ad opera del partner uno dei due genitori o delle figure adulte di riferimento, perché sono inclusi anche i rapporti di convivenza stabile. Si tratta quindi di una situazione molto particolare, per la quale le previsioni contenute nella legge sono specifiche e riguardano, per esempio, la pensione di reversibilità o la successione. Estendere queste norme a tutti gli orfani – conclude la ministra Finocchiaro – oltre che difficile da configurare, non coglierebbe la specificità della legge”.

 

LEGGI ANCHE

Ultimo aggiornamento: lunedì 10 luglio 2017