Intervista a Formiche.net

4 ottobre 2018

"La riduzione dei parlamentari risponde all'esigenza di migliorare le istituzioni, aumentando l’efficienza del Parlamento e l’iter di approvazione delle norme. È una riforma che punta ad ottenere una maggiore qualità legislativa da cui dipende, in ultima istanza, anche la qualità della vita dei cittadini. Oggi l’Italia ha il più alto numero di rappresentanti eletti in Europa, con questa misura ci adeguiamo agli standard degli altri Paesi. Soprattutto dimostriamo la capacità delle istituzioni di autoriformarsi accogliendo le istanze dei cittadini che chiedono istituzioni più sobrie ed efficienti".

Leggi la mia intervista a Formiche.net

Torna all'inizio del contenuto