Intervista a TgCom24

20 settembre 2018

“Abbiamo presentato riforme puntuali e precise e chiederemo di scegliere con un sì o un no su una singola proposta, non metteremo l'abolizione del Cnel insieme alla riduzione del numero dei senatori. Cittadini e istituzioni devono lavorare insieme, siamo il Paese in Europa con il più alto numero di parlamentari direttamente eletti, così ci uniformiamo allo standard europeo. Oggi ne abbiamo 945, l’obiettivo è tagliarne almeno 345".

Sul tema finanziario: "Serve una riflessione, perché la politica oggi è sottoposta al mercato. Per cambiare questa situazione ci vuole coraggio. Faremo una manovra effettivamente espansiva che travalichi alcuni limiti anacronistici senza mettere in crisi i conti pubblici”.

Guarda la mia intervista a TgCom24

Torna all'inizio del contenuto