Intervista al Sole 24 Ore

18 giugno 2018

L'abolizione di spesometro e redditometro consentirà di sprigionare le energie migliori del Paese, oggi soffocate da un groviglio di leggi e leggine. La nostra priorità è quella di semplificare il rapporto tra lo Stato e i cittadini. Il programma di Governo prevede il disboscamento della giungla burocratica e una più oculata produzione normativa. Il Parlamento dovrà approvare poche leggi, ma fatte bene: questo è il nostro obiettivo per migliorare la qualità della vita. La mia intervista a il Sole 24 Ore.

 

Torna all'inizio del contenuto