Manovra. Fraccaro: resterà espansiva, aperti a confronto con Ue

25 ottobre 2018

“Era previsto che l’Ue del rigore bocciasse una manovra espansiva. Il provvedimento resta quello approvato, casomai si rafforza. È l’Europa che deve cambiare dismettendo le disastrose politiche dell’austerity per abbracciare la crescita. Non c’è uno scontro tra istituzioni ma un confronto tra modelli economici. Dialogheremo per far valere le nostre ragioni. L’Italia non è affatto isolata perché la battaglia sul deficit e la crescita, nei fatti, è stata condivisa e messa in pratica da diversi Paesi prima di noi e lo sarà in futuro. Purtroppo scontiamo la perdita di credibilità degli ultimi anni, con i Governi che andavano a Bruxelles con il cappello in mano. Tuttavia abbiamo dalla nostra parte il Paese reale, che ci ha dato un mandato forte e ci chiede di andare avanti”.

Qui la mia intervista al Sole 24 Ore

Torna all'inizio del contenuto