Decreto 'Semplificazioni'

29 luglio 2021

Con 213 voti favorevoli e 33 contrari il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, sulla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative  e di accelerazione e snellimento delle procedure.


Il provvedimento, tra le altre misure, definisce l’architettura della governance del PNRR e contiene interventi di semplificazione per la transizione  ecologica, per l’innovazione tecnologica e per la transizione digitale oltre alla semplificazione delle procedure di appalto.
Interventi anche per semplificare la procedura relativa al superbonus 110% e per rendere più veloci le procedure autorizzatorie necessarie per la Banda ultra-larga (BUL).

Introdotte novità sulla comunicazione digitale delle Pubbliche amministrazioni anche per  favorire il domicilio digitale da parte del cittadino, oltre al potenziamento dell’ANPR – Anagrafe nazionale della popolazione residente.

Tra le misure in materia di appalti, prevista una procedura speciale di approvazione di alcune opere infrastrutturali strategiche; rafforzamento del ‘silenzio-assenso’ e dei poteri sostitutivi per accelerare le procedure per i cittadini e per le imprese; promozione delle pari opportunità e dell’inclusione lavorativa delle persone disabili nei contratti pubblici finanziati a valere del PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) e del PNC (Piano nazionale per gli investimenti complementari).

Torna all'inizio del contenuto