1 marzo 2017 - Camera
Poletti: terzo settore e adozione decreti legislativi
interrogazione on. Raffaello Vignali ( AP - NCD - CpE )

Presidente, onorevole Vignali, naturalmente anche il Governo è assolutamente intenzionato ed interessato a far sì che tutti i decreti di attuazione della delega sulla riforma del Terzo settore arrivino ad una puntuale conclusione così come previsto dalla norma. Per quello che è lo stato della situazione, in questo momento il primo risultato tangibile di questo articolato è il raggiungimento, lo scorso 10 febbraio, dell'approvazione definitiva da parte del Consiglio dei ministri del decreto legislativo che istituisce e disciplina il Servizio civile universale, Con questo decreto, che sarà a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale, è stato mantenuto un impegno con i giovani, che consentirà loro di fare un importante passo avanti verso un'esperienza di forte valore formativo e civile. 
  Per quanto riguarda l'area degli enti del cosiddetto Terzo settore, recupererei comunque, a questo punto, una considerazione generale: su tutti questi argomenti sono stati costituiti gruppi di lavoro che hanno visto la partecipazione di tutte le organizzazioni e tutti i soggetti interessati a questi diversi argomenti, che ci hanno molto aiutato nella stesura dei materiali su cui stiamo lavorando. Per quello che riguarda l'impresa sociale e le misure di sostegno allo sviluppo degli enti del Terzo settore, i testi sono sostanzialmente pronti. In relazione a questi due decreti è in corso di definizione l'istruttoria con le amministrazioni interessate, in particolare il Ministero dell'economia e delle finanze. A giorni saremo in condizione di presentarli in Consiglio dei ministri e conseguentemente mandarli, per il parere, alle Camere. Per quanto concerne invece il codice del Terzo settore, in ragione della sua rilevante complessità, si sono svolti numerosi incontri di approfondimento e un ampio confronto con gli interlocutori, che hanno consentito di redigere uno schema di decreto che oggi è in via di completamento. Informo anche che è stato ad ora predisposto anche lo schema di decreto del Presidente della Repubblica di approvazione dello statuto della Fondazione Italia Sociale, per il quale è in corso l'iter per la definitiva approvazione. Per quanto riguarda le disposizione relative alla destinazione del 5 per mille in favore degli enti del Terzo settore, i gruppi di lavoro hanno concluso la loro attività elaborando lo schema di decreto legislativo per il quale è in corso l'esame da parte delle competenti amministrazioni interessate. Quindi, anche in questo caso, a conclusione di questo confronto tra Ministero del lavoro e altre amministrazioni, saremo in grado di portarlo all'attenzione del Consiglio dei ministri. In conclusione, ribadisco la centralità nell'agenda del Governo della riforma del Terzo settore e comunque la volontà del rispetto pieno dei tempi previsti dalla stessa delega.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati )

Ultimo aggiornamento: mercoledì 1 marzo 2017