13 settembre 2017 - Camera
Orlando: scorrimento delle graduatorie per cancelliere e funzionario Unep
Interrogazione On. Renata Polverini (FI-PdL)

Grazie. Con riferimento alla questione prospettata dagli onorevoli interroganti, va premesso come l'impulso dato alle politiche del personale negli ultimi tre anni ha finalmente consentito una svolta tanto rilevante e dinamica, e da tempo auspicata, anche al tema della riqualificazione del personale, pur nel quadro di generale restrizione introdotto dalla legge Brunetta ed imposto da esigenze di stabilità della finanza pubblica.

Come è noto, lo scorso luglio è stata pubblicata la graduatoria della procedura concorsuale per la riqualificazione del personale amministrativo del comparto giustizia, che chiude quella che ricordo essere l'unica procedura di riqualificazione realizzata nel settore. Il vincolo previsto dal secondo comma dell'articolo 21-quater del decreto-legge n. 83 del 2015 risponde alla generale prescrizione vigente in materia, che vincola le progressioni interne ad altrettante nuove assunzioni, anche in seguito all'esperimento di procedure di mobilità. Il meccanismo in questione prevede, dunque, necessariamente, che la quota degli idonei ammessi allo scorrimento possa essere determinata quantitativamente solo all'esito di procedure che abbiano comportato nuove assunzioni, non disponendosi altrimenti del dato di riferimento.

Coerentemente a queste premesse e all'unica possibile interpretazione del citato articolo 21-quater, è stata formulata la risposta nell'argomento “FAQ”, riportata nell'interrogazione, che appare perciò corretta. Tale meccanismo non determina, diversamente da quanto prospettato, una stasi indefinita dello scorrimento della graduatoria. A tal proposito ricordo che la graduatoria degli idonei resta valida per tre anni ed abbiamo già avviato lo scorrimento delle prime 200 posizioni, che saranno a breve definite con apposito decreto della Direzione generale del personale, in corrispondenza dei nuovi ingressi derivanti da altre procedure assunzionali. Al contempo, sono in corso ulteriori procedure di mobilità, la cui prossima definizione consentirà un correlato scorrimento di ulteriori posizioni della graduatoria degli idonei. Quanto alla copertura finanziaria, le risorse sono state rese disponibili per il complessivo processo di riqualificazione a copertura dell'integrale avanzamento di qualifica degli aventi diritto nei tempi e con le modalità previste dalla legge.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 13 settembre 2017