22 novembre 2017 - Camera
Delrio: interventi infrastrutturali per Matera capitale cultura 2019
Interrogazione On. Cosimo Latronico (Misto-DI)

Grazie Presidente, grazie onorevole. Lei pone il problema del potenziamento dell'accessibilità al nodo di Matera, capitale della cultura del 2019. Stiamo lavorando da tempo, da oltre quattro anni, e stiamo lavorando al potenziamento delle interconnessioni. Vorrei rapidamente citare il fatto che abbiamo, non solo finanziato la linea ferroviaria Ferrandina-Matera La Martella. Anche se questi lavori sono lavori per oltre 200 milioni e, quindi, collegheremo per la prima volta Matera alla rete ferroviaria nazionale, ma anche sulle ferrovie Appulo-Lucane, cioè la linea da Bari, abbiamo cantieri aperti per oltre 15 chilometri. Stiamo raddoppiando in maniera selettiva molte altre tratte e stiamo avviando il restyling della stazione di Matera. Quindi c'è stata una preparazione molto seria e lunga.

Dal punto di vista la rete stradale, abbiamo diversi interventi per favorire l'accessibilità. Ricordo che sono in corso i lavori per il raddoppio a quattro corsie, come lei sa, della SS 96 dell'Altamura-Bari, che ormai ha già aperto diversi tratti. Abbiamo ammodernato e adeguato il tronco Gravina-Bari, che è stato aperto lo scorso settembre al traffico. Stiamo adeguando la parte Bari-Matera con termini dei lavori prevista a novembre 2018 e abbiamo diversi altri lavori, che adesso non sto a citare per questioni di tempo, che riguardano, appunto, varie altre direttrici, tra cui il completamento della Bradanica e, quindi, altri interventi per diverse centinaia di milioni.

Per quanto riguarda il potenziamento per il collegamento tra Matera e la SS 470, la Basentana, è in corso la gara di appalto per il progetto preliminare, quindi, siamo in fase cooperativa. Questo serve a soddisfare le richieste che state formulate nel confronto con gli enti territoriali. Per il collegamento Matera-Ferrandina è previsto anche un intervento di restyling della sede stradale esistente, inserito nel piano pluriennale Anas, che ha appaltabilità già subito. Quindi, metteremo in sicurezza e riusciremo a mettere alcuni interventi, appunto, di manutenzione straordinaria importante, con un investimento di oltre 15 milioni e dovrà avvenire l'appaltabilità già nel 2018. Quindi, siamo in una fase operativa su tutte le direttrici, sia dal punto di vista stradale che ferroviario, e credo che potremo consentire un collegamento certamente adeguato alle esigenze, che Matera 2019 avrà con la grande manifestazione come capitale della cultura europea.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 22 novembre 2017