24 maggio 2017 - Camera
Delrio: caso sottosegretario Simona Vicari
Interrogazione on. Michele Dell’Orco (M5S)

Grazie, Presidente. Grazie onorevole, posso dirle di sicuro che non sono io che ho ricevuto tre Rolex, per il resto ci penserà la magistratura, non lo so. Non so a cosa faccia riferimento il sottosegretario Vicari. Di certo è che posso ricostruirle in maniera corretta la procedura di formazione della legge di bilancio che prevede che ogni Ministero invii le proprie proposte al Ministro dell'economia e delle finanze. In questo ambito il nostro Ministero ha inviato 50 proposte al Ministero dell'economia e delle finanze per l'istruttoria e vi era anche la proposta relativa alla modifica dell'aliquota IVA per il trasporto marittimo, richiesta che da anni è sul tavolo perché fatta dalle associazioni e non da un singolo armatore. Nel disegno di legge di bilancio presentato dal Governo, comunque, la proposta normativa non è inserita, come risulta dall'Atto Camera n. 4127. Nella successiva fase di esame parlamentare risulta invece presentata una proposta emendativa, l'articolo aggiuntivo 7.01 poi approvato dalla IX Commissione trasporti della Camera, e tale proposta risulta trasmessa per l'esame alla Commissione bilancio della Camera dove è stata approvata con una diversa formulazione e con la relativa copertura finanziaria. Pertanto la questione è oggetto dell'indagine della autorità giudiziaria, affidiamo a loro il chiarimento con molta serenità sapendo che questo è stato un procedimento parlamentare perché la proposta non era contenuta nell'atto di bilancio presentato dal Governo.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 24 maggio 2017