24 maggio 2017 - Camera
Delrio: disciplina sanzionatoria Ncc
Interrogazione on. Ivan Catalano (CI)

Grazie, Presidente. Grazie onorevole, com'è noto nello specifico settore del trasporto pubblico non di linea - taxi e NCC - è in esame un'apposita delega al Governo inserita nel disegno di legge n. 2085, la legge annuale per il mercato e la concorrenza, che è già stata approvata in seconda lettura al Senato e che presto approderà per l'approvazione definitiva - speriamo - qui alla Camera. Il disegno di legge prevede espressamente la delega al Governo per la revisione della disciplina che lei segnala essere carente ed essere oggetto di interpretazione variabile ossia della disciplina in materia di autoservizi pubblici non di linea, prevedendo tra i principi e i criteri direttivi proprio la necessità di adeguare il sistema sanzionatorio per le violazioni amministrative, individuando sanzioni efficaci, dissuasive e proporzionate alla gravità della violazione anche al fine di contrastare i fenomeni di abusivismo che sono quelli che realmente inquinano il mercato. Quindi stiamo già lavorando ad un testo di decreto legislativo allo scopo di presentare uno schema alle categorie, alla rappresentanze dei consumatori e degli utenti nonché alle regioni e agli enti locali che, non dimentichiamo, sono protagonisti delle autorizzazioni anche dei noleggi con conducente e, non appena sarà approvata la delega, saremo certamente pronti per bruciare i tempi e provare a dare un po' più di ordine a questo settore che lei segnala giustamente essere oggetto di molti problemi.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 24 maggio 2017