29 marzo 2017 - Camera
De Vincenti: attuazione masteplan per il Mezzogiorno
Interrogazione on. Vincenzo Garofalo (AP-NCD-CPE)

Grazie, Presidente. Onorevoli deputati, in merito alle questioni poste dall'onorevole Garofalo, colgo l'occasione per assicurare che, nell'ambito dell'attuazione del masterplan per il Mezzogiorno, il Governo sta dedicando un adeguato sostegno ai temi della ricerca, del turismo, dell'innovazione e a quelli della formazione e qualificazione del capitale umano. Questa attenzione credo sia dimostrata anche da una serie di dati che fornirò di seguito.

Come è noto, al fine di consentire interventi di sviluppo economico che siano armonici nelle diverse aree del Paese, sono state individuate, nell'ambito del Fondo sviluppo e coesione per il ciclo di programmazione 2014-2020, specifiche aree tematiche a complemento di quelle individuate nell'ambito dei fondi strutturali.

Cominciando dai fondi strutturali, in base ad un'analisi delle aree tematiche, emerge che circa un quarto delle risorse complessive previste dai fondi strutturali, appunto, è destinato a sostenere interventi per l'occupazione, l'istruzione e la formazione. Si tratta, in pratica, delle risorse riferite prevalentemente al Fondo sociale europeo, che si concentrano in questo ambito.

A sua volta, circa un quarto delle risorse complessive contenute nei Programmi operativi nazionali e nei Programmi operativi regionali - in particolare penso al cosiddetto fondo FESR -, è destinato allo sviluppo economico e produttivo, con riferimento, in particolare, alle aree della ricerca, dello sviluppo tecnologico, dell'innovazione e del sostegno alle imprese, comprendendo altresì una parte significativa destinata ai servizi in tema di innovazione nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

A queste allocazioni dei fondi strutturali si aggiungono le risorse del Fondo sviluppo e coesione 2014-2020, destinate al Programma nazionale per la ricerca, per un valore complessivo di 500 milioni di euro.

Ricordo, inoltre, che per il Piano turismo e cultura, finalizzato ad un rafforzamento dell'offerta culturale del Paese, sono state assegnate, con apposita delibera CIPE, risorse pari a un miliardo di euro, sempre sul Fondo sviluppo e coesione.

È opportuno, inoltre, evidenziare che, nell'ambito dei Patti per il Mezzogiorno, ai quali sono assegnate risorse del Fondo sviluppo e coesione per un ammontare complessivo di oltre 13 miliardi di euro, gli interventi finalizzati al sostegno a ricerca, turismo e innovazione, nonché a formazione e qualificazione del capitale umano sono numerosi e presenti in ciascuno dei patti.

In particolare, desidero segnalare che 1.255 milioni sono stati destinati al turismo e cultura, 470 a interventi di formazione e qualificazione del capitale umano, 1.750 milioni destinati a interventi per lo sviluppo economico e produttivo, comprendenti incentivi per ricerca e innovazione.

Ritengo, quindi, che il quadro dei dati che ho fornito rappresenti la cifra dell'impegno che il Governo sta dedicando alle tematiche richiamate dall'onorevole interrogante.

 

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 29 marzo 2017