29 marzo 2017 - Camera
Finocchiaro: ripristinare fondo non autosufficienze e politiche sociali
Interrogazione on. Delia Muller (MDP)

Signor Presidente e onorevoli deputati, rispondo in sostituzione del Ministro Poletti, che è impossibilitato a intervenire.

Nella seduta del 23 febbraio scorso della Conferenza Stato-regioni è stata raggiunta l'intesa fra il Governo, le regioni e le province autonome, ai sensi dell'articolo 1 della legge n. 208 del 2015, la legge di stabilità 2016, che introduce il contributo alla finanza pubblica delle regioni a statuto ordinario per l'anno 2017, complessivamente pari a 2 miliardi e 691 milioni di euro.

Sulla scorta di tale intesa, si è deciso che parte di tale contributo, circa 485 milioni di euro, gravi sui fondi trasferiti dallo Stato alle regioni.

Nel novero di tali trasferimenti, figurano anche quelli relativi ai fondi in questione. Più in particolare, la riduzione delle risorse a carico del Fondo per le non autosufficienze è pari a 50 milioni di euro e quella del Fondo nazionale politiche sociali è pari a 212 milioni di euro.

Al fine di porre rimedio a tale situazione, il 17 marzo scorso si è svolto un incontro al quale hanno partecipato il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali e il Presidente della Conferenza Stato-regioni, all'esito del quale si è convenuto sulla necessità di ripristinare l'ammontare complessivo di risorse destinate ai territori attraverso i due predetti fondi, riportandoli al loro stanziamento originario, vale a dire 500 milioni di euro per il Fondo per le non autosufficienze e 311 milioni di euro per il Fondo nazionale politiche sociali.

In tali occasioni le regioni si sono assunte l'onere di ripristinare la dotazione del Fondo per le non autosufficienze, per un importo pari a 50 milioni di euro, corrispondente all'incremento operato con il decreto-legge cosiddetto Mezzogiorno (articolo 5 del decreto-legge n. 243 del 2016), mentre il Governo sta predisponendo gli atti volti a rafforzare i servizi territoriali in materia di politiche sociali, per un ammontare corrispondente alla riduzione operata sul fondo politiche sociali nella citata intesa.

Infine, segnalo che stamattina si è riunito il tavolo non autosufficienze, durante il quale è stata approfondita la problematica in argomento ed è stato confermato l'impegno del Ministro e delle regioni per il ripristino delle risorse da destinarsi alle non autosufficienze e alle politiche sociali.

Infine, nell'ambito della predisposizione del DEF 2018, il Governo cercherà di salvaguardare il più possibile le dotazioni finanziarie dei fondi in questione, che sono destinate e interventi a favore delle fasce più deboli della popolazione.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 29 marzo 2017