29 marzo 2017 - Camera
Lotti: prossime elezioni vertici Coni
Interrogazione on. Guido Guidesi (LNA)

Grazie, Presidente. Con l'interrogazione a risposta immediata presentata dall'onorevole Guidesi ed altri si portano alla mia attenzione, onorevoli colleghi, presunte irregolarità che si sarebbero verificate durante la recente tornata elettorale avente ad oggetto il rinnovo dei vertici delle federazioni sportive che ha visto l'elezione di 15 nuovi presidenti su 44, come appunto illustrato dal collega. A tale riguardo vorrei anzitutto sottolineare e ricordare che mi sono personalmente adoperato per favorire la calendarizzazione del disegno di legge a firma Ranucci-Puglisi, già approvato in Senato, presso la Commissione VII della Camera dei deputati, con ciò mostrando particolare attenzione al tema della ragionevole durata dei mandati degli organi del CONI, come anche illustrato nella presentazione delle linee programmatiche in Senato.

Mi preme però precisare che la vigilanza delle procedure per il rinnovo dei vertici federali è una materia di diretta competenza del CONI. Sono gli organi dello stesso Comitato nazionale ad essere chiamati ad accertare e a reprimere eventuali irregolarità. Apprendo poi dal testo dell'interrogazione come in alcuni casi sia stato investito della questione il Collegio di garanzia per lo sport che, ai sensi dell'articolo 56, comma secondo, lettera c), del codice di giustizia sportiva del CONI è l'organo deputato a decidere in ultima istanza e in sede di legittimità sulle “questioni amministrative - cito testualmente - ivi comprese quelle relative alle assemblee e agli organi federali, inclusi i procedimenti elettivi ed il commissariamento” (ho citato ovviamente il testo). In particolare è la terza sezione del Collegio ad avere la competenza su tali tipologie di controversie. Tuttavia come Ministro per lo Sport, nell'esercizio del generale potere di indirizzo che mi è proprio, mi sono attivato e, laddove necessario, mi attiverò nuovamente per favorire l'accertamento, tramite il CONI e comunque nel rispetto delle prerogative dei suoi organi di giustizia interna, di eventuali illegittimità che possono aver condizionato le elezioni dei vertici federali che lei ha elencato, favorendo in questo modo il regolare e trasparente svolgimento delle elezioni per il rinnovo del CONI previsto per il prossimo 11 maggio.

 

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

Ultimo aggiornamento: mercoledì 29 marzo 2017