8 febbraio 2017 - Camera
Lorenzin: operatività dell'ospedale Muscatello di Augusta (Siracusa)
Interrogazione dell'on. Andrea Maestri (M-AL-P)

Onorevole, nell'ambito dell'accordo di programma stipulato in data 30 aprile 2002 con la regione Sicilia sono stati finanziati, tra gli altri, due interventi riguardanti il presidio ospedaliero Emanuele Muscatello di Augusta. Il primo relativo a lavori di manutenzione straordinaria dei prospetti per un importo pari a 472.991 mila euro e il secondo di adeguamento delle strutture degli impianti di ristrutturazioni e recupero dei padiglioni per un importo pari a 3.335.028 euro. La regione siciliana ha presentato in data 17 settembre 2015 una proposta di addendum al predetto accordo di programma, nella quale era contemplato tra gli altri un ulteriore intervento riguardante il presidio ospedaliero di Agusta per un importo a carico dello Stato di 9.352.750 euro. Su tale proposta, rimodulata a seguito della riduzione degli stanziamenti del Fondo per l'edilizia sanitaria, il Ministero della salute ha espresso parere positivo in data 18 luglio 2016. 
Aggiungo che la programmazione della rete ospedaliera della regione siciliana, sulla quale ancora è in corso l'istruttoria, non avendo la regione ancora trasmesso le integrazioni documentali richieste dei competenti tavoli di verifica del Ministero della salute e del Ministero dell'economia e delle finanze, classifica il presidio ospedaliero Emanuele Muscatello di Augusta nella rete dell'emergenza/urgenza, quale pronto soccorso di base. L'assessorato della salute della regione Sicilia ha altresì precisato che presso l'ospedale di Augusta è stato istituito il centro di riferimento regionale per la cura e la diagnosi anche precoce delle patologie derivanti dall'amianto e che l'attuale piano aziendale prevede per tale presidio ospedaliero, tra le altre, le unità operative di neurologia, gastroenterologia ed endoscopia digestiva, oncologia medica ed oncoematologia. 
Concludo rassicurando gli onorevoli interroganti che, attraverso il tavolo tecnico appositamente costituito presso il Ministero della Salute al fine di verificare il rispetto degli standard ospedalieri, vigileremo perché sia garantito ed assicurato anche ai cittadini di Augusta il pieno rispetto dei livelli essenziali di assistenza e la piena tutela del diritto della salute.

(dal resoconto stenografico Camera dei Deputati)

 

 

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 8 febbraio 2017