8 marzo 2017 - Camera
Costa: agli al fondo nazionale per le politiche sociali e non autosufficienza
Interrogazione on. Giulia Di Vita (M5S)

Grazie, Presidente. Devo dire che la ricostruzione da parte degli interroganti è una ricostruzione corretta, perché nella seduta del 23 febbraio ultimo scorso, in Conferenza Stato-regioni, è stata sancita l'intesa tra Governo, regioni e province autonome di Trento e di Bolzano, prevista da leggi di stabilità 2016, sul documento concernente il contributo alla finanza pubblica delle regioni a statuto ordinario 2017, pari a complessivi 2 miliardi 691 milioni di euro. Sulla scorta di tale intesa, parte di tale contributo, pari a 485 milioni, andrà a gravare sui Fondi trasferiti dallo Stato alle regioni. Tale intesa recepisce come previsto dalla legge quanto definito in sede di auto coordinamento dalle regioni. Nel novero dei fondi interessati figurano anche il Fondo per le non autosufficienze e il Fondo nazionale per le politiche sociali che passano da 311 milioni di euro a 99 milioni di euro. Più in particolare, la riduzione delle risorse a carico del Fondo per le non autosufficienze, pari a 50 milioni di euro, individuata dalle regioni in sede di intesa, comporta uno stanziamento residuo per tali finalità per il 2017 pari a 450 milioni. Detto stanziamento è comunque superiore a quello previsto per il 2016, pari a 400 milioni di euro, poi incrementato di 50 milioni di euro con la legge di stabilità 2017 e con ulteriori 50 milioni di euro con il decreto-legge di fine anno sul Mezzogiorno.
 Quindi, malgrado la riduzione di 50 milioni di euro per il 2017, le risorse per tali finalità a disposizione delle regioni sono superiori a quelle del 2016: 450 milioni di euro per il 2017 a fronte di 400 milioni del 2016. Per i criteri di riparto di tali risorse, è intervenuto il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 26 settembre 2016 ed è a questo che va fatto riferimento proprio nella ripartizione della somma tra le regioni.

 

(tratto dal resoconto stenografico Camera dei Deputati )

Ultimo aggiornamento: mercoledì 8 marzo 2017